Recensione: Regina Rossa - Victoria Aveyard

Bentornati a tutti lettori!!! Oggi vi parlo di Regina Rossa di Victoria Aveyard che ho molto apprezzato, anche se non mi ha colpita al cento per cento. Dalle altre recensioni mi era parso come un libro indimenticabile, ma per me non è stato così!! Mi aspettavo qualcosa in più!!


                                             

Traduttori: Elisa Caligiana
Titolo: Regina Rossa
Anno prima edizione: 2015
Autore: Victoria Aveyard
Numero Pagine: 430
Editore: Mondadori
Prezzo: 19,00€
                                                         
Trama:
Il mondo di Mare Barrow è diviso dal colore del sangue: rosso o argento. Mare e la sua famiglia sono Rossi, povera gente, destinata a vivere di stenti e costretta ai lavori più umili al servizio degli Argentei, valorosi guerrieri dai poteri sovrannaturali che li rendono simili a divinità. Mare ha diciassette anni e ha già erso qualsiasi fiducia nel futuro. Finché un giorno si ritrova a Palazzo e, proprio davanti alla famiglia reale al completo, scopre di avere un potere straordinario, che nessun argenteo ha mai posseduto. Eppure il suo sangue è rosso... Mare rappresenta un eccezione destinata a mettere in discussione l'intero sistema sociale. Il Re per evitare che traplei la notizia la costringe a fingersi una principessa Argentea promettendola in sposa a uno dei suoi figli. mentre Mare è sempre più risucchiata nelle dinamiche di Palazzo, decide di giocarsi tutto per aiutare la guardia Scarlatta, il capo dei ribelli Rossi. Questo dà inizio a una danza mortale che mette un nobile contro l'altro e Mare contro il suo cuore. 

Autore:
Vicoria Aveyard è nata e cresciuta a East Longmeadow, una cittadina del Massachusetts, famosa solo per ospitare la peggiore rotatoria di tutti gli Stati Uniti. Si è trasferita a Los Angeles dove si è diplomata in sceneggiatura. Ora la fa la scrittrice e la sceneggiatrice, entrambi i mestieri sono una scusa perfetta per vedere troppi film e leggere troppi libri. 

Saga Regina Rossa
#1 REGINA ROSSA
#2 INEDITO
#3 INEDITO


                                                                                                            
Recensione:
Inizio con il dire che leggendo le varie recensioni, ho comprato questo libro con molto entusiasmo ma leggerlo non ha ripagato nemmeno un minimo dell'entusiasmo iniziale, anzi, devo dire che più leggevo e più mi passava la voglia. La trama è interessante, siamo in una società ambientata nel 320 della Nuova Era e tutto equivale a una società moderna, tranne per il fatto che gli uomini sono suddivisi in due categorie, in base al colore del sangue: i Rossi, la feccia della società, schiavizzati e posti a lavori massacranti, e gli Argentei, l'alta nobiltà, che seguono la famiglia Reale e i suoi ideali, e che sono assolutamente contro l'uguaglianza fra le due categorie di uomini. 

"A scuola, ci hanno insegnato che c'era un mondo prima del nostro, di angeli e gli dèi vivevano nel cielo e gentili e benevoli governavano la terra. Qualcuno dice che sono solo leggende, ma io non gli credo. Gli dèi ci guidano ancora. Sono scesi dalle stelle fino a noi e non sono più così benevoli."
I Rossi subiscono un vero e proprio maltrattamento e le regole civili per loro sono ben diverse: giunti i diciotto anni, se non sono utili alla società in campo lavorativo, verranno spediti al fronte, ma il lavoro e la ricchezza ovviamente scarseggiano e sono sempre di più i ragazzi che vengono mandati al fronte o che rubano per avere un pò di cibo.

La protagonista è Mare Barrow di diciassette anni, che vive a Palafitte con la sua famiglia. I suoi fratelli sono stati mandati al fronte ormai da tre anni e lei sa già che il suo destino è segnato: non lavora, e sa che ha meno di un anno di tempo per godersi la sua famiglia prima di essere mandata in guerra, così per entrare nelle grazie di sua madre, inizia a rubare al mercato e a portare provviste a casa, nonostante i rimproveri dei genitori. 

Ma è proprio in una di queste occasioni che Mare incontrerà Cal, principe prossimo al trono, affascinante ed educato, che la aiuterà a entrare come dipendente nel Palazzo del Re. In questa prima occasione Mare svelerà, casualmente, davanti a una platea di Argentei, i suoi poteri sovrannaturali: Mare non è né Rossa né Argentea, è qualcosa di ancora più potente. Per nascondere questo accaduto, avvenuto davanti a centinaia di occhi Argentei, il Re è costretto a prometterla come sposa a Maven, fratello di Cal, più mingherlino e meno affascinante. Troveremo la Guardia Scarlatta, un'associazione segreta che farà di tutto per ostacolare gli Argentei e che renderà questo libro più carico di avventura.
"Voi vi credete i padroni del mondo, ma il vostro regno come sovrani e déi è giunto al termine. Finché non ci riconoscerete come esseri umani, come vostri pari, porteremo la guerra alle vostre porte. Non su un campo di battaglia, ma nelle vostre città. Per le strade. Nelle vostre case. voi non ci vedete, ma siamo dappertutto. E sorgeremo, rossi come l'alba."
Non voglio andare oltre con la trama perché rischio di scrivere troppi dettagli, ma man mano che la lettura andava avanti ho sperato che il libro diventasse più interessante, invece per me è stata una vera e propria delusione. L'ho trovato lento e monotono. 

C'è una storia d'amore che non viene assolutamente valorizzata, anzi è decisamente trascurata e avrei apprezzato molto un approfondimento amoroso. Anzi non so nemmeno se considerarla una storia d'amore perché onestamente non ha avuto senso. La protagonista è incoerente per gran parte del libro e questa cosa mi urta. In genere amo i Fantasy ma questo non saprei nemmeno dove collocarlo!!! E' un insieme di elementi che sinceramente per me sono tutti mal sviluppati. 

Non sono riuscita ad amare nessun protagonista, e la trama, per quanto avvincente sia, non è riuscita assolutamente. A metà libro avevo già intuito cosa sarebbe successo... E quando l'ho finito ho fatto i complimenti a me stessa per averlo capito fin da subito!!!



Mi dispiace di essere stata così negativa su questo libro, perché mi aspettavo tanto, ma veramente sono rimasta STRADELUSA!!! 

Buona lettura a tutti e fatemi sapere voi cosa ne pensate!